L'origine del Castello si fa risalire agli anni attorno al 1480, allorché il Senato Veneto deliberò <<[...] che sopra el monte che è in la terra vicino a lisonzio far si debba per esser luogo alto e signorizzar, una Rocha ne la qual sia facta lastantia et habitation del Rector nostro, et sotto dicta habitation sia facto in volto, luogo de tegnir le munition et victuarie necessarie[...]>>. Il nostro territorio uscì allora da anni di scorrerie turche, che avevano seminato panico e distruzione. Fu così necessario creare o fortificare i baluardi di difesa dei possedimenti veneti, e in questo contesto si inserì anche l'innalzamento della cinta muraria della cittadina oltre alle prime costruzioni del castello, che furono gli edifici denominati Palazzo del Capitano in origine a due soli piani, ed Antico Arsenale Veneto.

1/12